Conosci il nostro Team #3 – Paulius Slivinskas

La Blockchain sta ridefinendo molti campi e il Design è uno di questi – i progettisti devono pensare in grande, affrontare curve di apprendimento ripide e riempire pagine vuote con idee creative. Questo aiuta le persone a comprendere le tecnologie complesse e mette in luce i vantaggi della nuova era di FinTech.

In questa intervista “Conosci il team”, parliamo con Paulius Slivinskas, responsabile del design di Bankera e SpectroCoin, sul suo ruolo di guida dei team di progettazione e UX / UI e sullo sviluppo di idee in ambienti operativi, funzionali e di facile utilizzo.


Paulius, potresti dirci di più su di te e sul tuo lavoro di designer?

Sono stato affascinato dal design sin dalla mia infanzia, così dopo la High School sono andato direttamente al Vilnius College of Technologies and Design. Dopo essermi laureato, ho gestito la mia agenzia di Web Design, ho lavorato come Senior Designer per diversi marchi e agenzie. Ho avuto la possibilità di sperimentare in campi distinti e di risolvere le sfide con l’uso del design. Inoltre, posso dire di aver avuto la fortuna di incontrare e imparare da creativi leggendari in quegli anni.

Dopo aver trascorso lunghi anni in agenzie di Design e Creative, fondamentalmente lavorando con aziende tradizionali (banche, centri commerciali e prodotti che utilizzano, mangia e bevi), ho trovato l’opportunità di immergermi in FinTech. Quando ho scoperto la blockchain, l’ho visto come una possibilità per nuove soluzioni di design – non c’erano regole stabilite per questo. Ho sentito che questo è il posto in cui puoi impostare le tendenze, non solo seguirle. È come una pagina vuota su cui disegnare.

In cosa consiste una giornata tipo con il team di progettazione? A cosa stai lavorando attualmente?

Ogni mattina facciamo una piccola sessione di pianificazione con il nostro team di talentuose persone, composto da alcuni Graphic Designer, un paio di UI/UX Designers e un Motion Designer. Potrebbe sembrare che non stia succedendo molto, ma ogni giorno lavoriamo e modelliamo le cose per il nostro marchio. Come squadra, cerchiamo di progettare un’identità che rifletta il nostro marchio e i suoi obiettivi.

Abbiamo recentemente terminato il design della pagina di destinazione di Bankera, quindi attualmente stiamo investendo nello sviluppo di Bankera, realizzando anche prodotti per SpectroCoin. Quindi dovresti controllare spesso i nostri canali di comunicazione, ci saranno cose incredibili.

Potresti descrivere il processo di progettazione del sito web? Quando possiamo aspettarci di vedere la nuova pagina web e quando Bankera avrà la sua app mobile?

Certo, tutto parte dal fare un prototipo di ogni pagina specifica del sito web – fondamentalmente, progettando blocchi dove ogni informazione dovrebbe essere aggiunta. Abbiamo un incontro con il team di marketing per riflettere sulle informazioni che abbiamo bisogno di comunicare, quindi sapremo quale messaggio avremo in determinati luoghi nel blocco. Poi inizia la parte in cui amiamo fare il nostro lavoro: preparare testi e immagini, fonderli e modellarli per un risultato migliore. Modifichiamo la versione finale con il team di marketing e apportiamo gli adattamenti necessari. Questo è un processo interessante, è quasi come scolpire. Aggiungiamo cose, le modifichiamo, le miglioriamo, finché non creiamo una soluzione che funzioni per tutti i team. Per quanto riguarda l’app di Bankera, probabilmente uscirà nel primo trimestre del prossimo anno – attualmente abbiamo alcune idee per questo.

Quali sono state le maggiori sfide affrontate dal team di progettazione nella riprogettazione del sito Web di Bankera?

Quando stavamo ridisegnando la pagina principale di Bankera, avevamo in mente tutti i piccoli dettagli – da font e icone, barre di stato, icone social, a quelli grandi, come le prossime pagine dei prodotti, la navigazione del sito Web e le soluzioni UX e UI. Semplicemente non puoi farne uno senza pensare agli altri.

Lavorare in FinTech deve essere una sfida: ambiente a ritmi sostenuti, problemi di funzionalità incrociata e collaborazione con i membri del team non di progettazione (sviluppatori, scrittori, manager, operatori di marketing). Puoi dire di più su queste sfide quotidiane?

Poiché tutto sta crescendo rapidamente, stiamo raccogliendo molte informazioni da diversi dipartimenti. Immagino che, come parte del team di marketing, lavoriamo come mediatori tra i reparti IT, Business e Servizio clienti. A volte, le piccole cose sembrano essere più complicate – stai facendo un piccolo flusso di progettazione per migliorare l’esperienza dei nostri utenti e finisci circondato dagli sviluppatori, che stanno spiegando che le cose funzionano in modo diverso da come immaginavi.

Dove definisci le tue priorità: le ultime tendenze del design, l’interfaccia utente, la funzionalità?

Tutto viene dai nostri utenti. La nostra base di utenti è molto ampia, quindi cerchiamo di modellare l’immagine del nostro cliente e di pensare al nostro utente medio. Dopodiché, analizzeremo in dettaglio ciò che piace a questo utente medio, come far sì che utilizzino i nostri strumenti con facilità. Quindi questa è la nostra priorità. Altre cose come le tendenze e le funzionalità derivano dall’essere aggiornati con ciò che sta accadendo nel nostro pianeta in termini di design. Per farlo, leggiamo blog, partecipiamo a conferenze. Dobbiamo essere letteralmente dipendenti da diverse app e seguire chi rilascia cosa, come appare e come.

Come incorpori il feedback della community nei tuoi progetti?

La nostra meravigliosa squadra di supporto fa la magia. Raccolgono informazioni dai nostri utenti: problemi, suggerimenti, complimenti. Riceviamo feedback diretti da loro e cerchiamo di migliorare, risolvere o includere i suggerimenti dei nostri clienti nel nuovo design. A nessuno è permesso fare cose che sono solo belle per se stesse, progettiamo per la comunità.

We design for the community

Restate sintonizzati per il prossimo post “Conosci il team”!